skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Apertura della sessione plenaria: attacco di Ankara e trasferimento dati personali

In apertura di sessione il Presidente del PE Martin Schulz ha condannato il brutale atto terroristico di Ankara contro dimostranti pacifici come un attacco alla democrazia. Ha inoltre condiviso le proprie inquietudini quanto all'aumento della violenza e alla polarizzazione in Turchia prima delle elezioni.

Bruxelles, il Parlamento europeo visto da Place de Luxembourg (© European Union 2015 - EP)
Bruxelles, il Parlamento europeo

Il Presidente Schulz ha condannato in termini molto severi gli attentati di Ankara che hanno provocato quasi 100 morti e oltre 500 feriti, esprimendo le sue più profonde condoglianze alle famiglie delle vittime e la speranza di una ripresa veloce e completa dei feriti. "Questo brutale attentato terroristico contro dimostranti pacifici è stato un attacco alla democrazia. E' chiaro che questi criminali vogliono seminare discordia e paura alla vigilia delle elezioni. Ai responsabili non si deve consentire di raggiungere il loro scopo", da detto Martin Schulz.

Il Presidente del PE ha affermato di avere detto ai politici dell'opposizione in Turchia e al Presidente turco che "L'UE e la Turchia dialogano per trovare una soluzione comune per la situazione dei rifugiati. I recenti drammatici eventi hanno certamente influenza sul dibattito in corso sullo stato della Turchia come paese terzo sicuro".

Schulz ha richiamato inoltre alla fine degli scontri e al ritorno al dialogo politico con i Curdi, e ha sottolineato che la libertà e il pluralismo dei media devono essere difesi dallo Stato come pilastri essenziali della democrazia.

Cambiamenti all'ordine del giorno

Martin Schulz ha annunciato che il Parlamento ascolterà alle 19,30 le dichiarazioni di Consiglio e Commissione sulle conseguenze della sentenza emessa dalla Corte di Giustizia Europea che invalida la decisione sulla Sfera di sicurezza (Safe Harbour) su come proteggere i dati personali dei cittadini UE nei trasferimenti transatlantici.

Votazione di due relazioni concernenti Wilhelm Molterer (AT) e Iliyana Tsanova (BG), candidati dal Comitato direttivo FEIS per i posti di direttore esecutivo e vicedirettore esecutivo.

 

Articolo pubblicato il 14 ottobre 2015