skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

I giovani disegnano una nuova Europa

In occasione della Festa dell'Europa 2017, 150 studenti si sono ritrovati l'8 maggio 2017 a Roma per proporre la loro idea di Europa. Si tratta di giovani che hanno partecipato nel corso dell’anno scolastico ai progetti New Generation EP, Scuola Ambasciatrice del PE, Trivia Quiz e Un nuovo Trattato per l'Europa.

Per celebrare la Festa dell'Europa l'Ufficio d’informazione del Parlamento europeo in Italia ha organizzato, in collaborazione con il  Dipartimento Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri e con gli Archivi Storici dell'Unione europea di Firenze, un evento con i giovani studenti che si è tenuto l'8 maggio 2017 a Roma, al teatro La Cometa.

La mattinata ha avuto come momento principale la simulazione di una seduta Plenaria del Parlamento europeo da parte degli studenti partecipanti al progetto New Generation EP. Il progetto, teso a fornire ai giovani una maggiore informazione sul ruolo e sul funzionamento del Parlamento europeo, intende stimolare anche il dialogo e l'incontro tra studenti di scuole diverse e, più in generale, promuovere la conoscenza dell'Unione europea.

Questa edizione, inserita tra le attività celebrative per il 60° anniversario della firma dei Trattati di Roma, ha coinvolto le classi delle scuole superiori: Liceo Classico Statale Luciano Manara, Istituto Cristo Re, Scuola Santa Maria Ausiliatrice, Liceo Ginnasio Statale Orazio, Deutsche Schule, Liceo Classico e Linguistico Statale Aristofane.

Gli studenti, a completamento di un percorso svolto durante l'anno scolastico, hanno partecipato a una simulazione della seduta plenaria del Parlamento europeo, trasformandosi in "eurodeputati per un giorno". In tale veste, sono stati chiamati a discutere modifiche ad alcuni articoli del Trattato di Lisbona e si sono cimentati nella stesura di emendamenti, nella negoziazione di compromessi e nella compilazione di liste di voto. Hanno infine presentato le loro proposte di modifica al trattato in interventi di quattro minuti di fronte alla giuria, che ha decretato quali classi sono state le migliori nella gara di oratoria.

Avranno dunque l'opportunità di partecipare a una giornata Euroscola presso la sede del Parlamento europeo a Strasburgo gli istituti: Scuola Santa Maria Ausiliatrice, Liceo Manara e Liceo Aristofane.

La giuria era composta da: Lorenzo Cesa, europarlamentare, Alessio Di Francesco, Metis di Meo, Tiziana Di Simone e Maria Antonietta Spadorcia, giornalisti, Gian Paolo Meneghini, direttore dell’Ufficio d’informazione del PE in Italia.

Il contributo di tutti gli studenti partecipanti e soprattutto il loro entusiasmo sono l'esempio di come i valori europei che hanno guidato la creazione dell'Europa siano sempre oggi più che mai validi e ispiratori.

Durante la manifestazione sono stati premiati anche gli alunni della classe VB dell'Istituto Comprensivo Stoppani di Milano, vincitori del Torneo "Trivia Quiz 2017", inserito nel contesto del progetto "Europa = Noi" promosso dal Dipartimento Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Come contributo ad un nuova idea di Europa è stato presentato il progetto educativo "Un nuovo Trattato per l'Europa", promosso dagli Archivi Storici dell'Unione Europea - Istituto Universitario europeo di Firenze, in presenza della classe 5D dell'Istituto Elsa Morante di Firenze.

Durante l'evento l'on. Lorenzo Cesa ha consegnato le targhe di Scuola Ambasciatrice del Parlamento europeo.