skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Le commissioni riunite a Bruxelles: scopri l'agenda del Parlamento per questa settimana

La liberalizzazione dei visti per i cittadini turchi, la sparizione dei bambini migranti non accompagnati giunti i Europa, il fenomeno dei combattenti stranieri, il controllo alla vendita delle armi da fuoco, le emissioni dei veicoli, la trasparenza dei prezzi dell'energia al consumo, la salute delle piante: ecco i principali temi in discussione nelle commissioni parlamentari riunite questa settimana a Bruxelles.

Bruxelles, una vetrata dell'edificio
Bruxelles, una vetrata dell'edificio

La commissione d'inchiesta EMIS ospiterà martedì un'audizione con il Centro Comune di Ricerca (CCR) e l'International Council of Clean Transportation.  

La proposta di revisione delle regole comunitarie sul rispetto da parte dei fabbricanti di veicoli degli standard relativi a sicurezza, ambiente e  produzione sarà dibattuta per la prima volta giovedì dalla Commissione Mercato interno.

Martedì la Commissione per le petizioni esaminerà una petizione sulla discarica di Malagrotta, vicino Roma, e  un'altra sull'arresto e la detenzione in India dei due marò italiani.

Mercoledì sarà presentato in Commissione Libertà civili il rapporto stilato da Eurojust sul fenomeno dei "foreign fighters". Alla riunione parteciperà anche il Presidente di Eurojust Michèle Coninsx.
Ancora in commissione LIBE, giovedì il dibattito sul rapporto della Commissione europea sui progressi della Turchia per quanto riguarda i requisiti necessari alla liberalizzazione dei visti per i cittadini turchi: il PE vorrebbe accordarsi su questo punto con il Consiglio. Nel pomeriggio i deputati saranno impegnati nel dibattito con i rappresentanti di Europol, dell'Agenzia europea per i diritti fondamentali e dell'ONG Missing Children Europe, sugli oltre 10.000 bambini (secondo i dati Europol) tra migranti e rifugiati di cui si sono perse le tracce.

In Commissione Mercato interno saranno presentati e discussi mercoledì gli emendamenti alla proposta di riforma della direttiva UE sul controllo delle armi da fuoco. L'iniziativa legislativa mira a creare un sistema in grado di tenere traccia dei trasferimenti transfrontalieri di armi ed evitare che queste cadano in mano a terroristi.

La Commissione Industria, ricerca ed energia voterà giovedì la risoluzione che propone nuovi metodi per affrontare la povertà energetica e nuove misure volte a stabilire un mercato energetico più favorevole ai consumatori. Saranno affrontati anche altri temi, tra cui la creazione di nuovi modelli economici e di strumenti per il confronto dei prezzi, e l'abbattimento delle barriere amministrative. Le decisioni saranno poi utilizzate per proposte legislative in vista della futura Unione energetica.

Sempre giovedì, la Commissione Agricoltura vota l'accordo informale con la Presidenza del Consiglio sulle regole per il contrasto dei parassiti (per esempio, la Xylella fastidiosa) all'interno dell'UE, evitarne la diffusione e debellare i più pericolosi.

 

Articolo pubblicato il 18 aprile 2016