skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Premio Cittadino europeo 2016: i vincitori a Bruxelles

Si è svolta a Bruxelles mercoledì 12 ottobre la cerimonia di consegna del Premio del cittadino europeo 2016. Tra i vincitori, persone e associazioni impegnate nella creazione di uno spirito comune.

Bruxelles, foto di famiglia con il Presidente del PE Martin Schulz
Bruxelles, foto di famiglia con il Presidente del PE Martin Schulz
 .

Dopo aver partecipato alle premiazioni nei loro Paesi, sono stati invitati a Bruxelles per la cerimonia ufficiale del 12 ottobre 2016 i vincitori del Premio del cittadino europeo provenienti da 26 dei 28 paesi dell'Unione europea.

Il vice presidente del Parlamento, Sylvie Guillaume (S&D, FR), ha spiegato: “L’Europa sta attraversando tempi duri e a volte sembra che l’integrazione sia impossibile. Questi cittadini ci dimostrano che l’UE è viva e vegeta attraverso le loro attività quotidiane mosse da uno spirito comune”.

Tra i vincitori, 50 tra singoli e associazioni, quattro italiani: l’attivista italo-marocchina Nawal Soufi, impegnata nella difesa dei diritti dei profughi; l'Associazione Arché Onlus, in prima linea nella tutela di madri e bambini socialmente fragile; l’Opera per la gioventù “Giorgio La Pira”, che sostiene la formazione umana e cristiana dei giovani; l’Associazione Pegaso, impegnata nel sostegno ai disabili e alle loro famiglie.

Leggi l'intero articolo