skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

RegionEuropa: domenica 23 aprile 2017 ore 11.30 su Rai3

Pubblichiamo in questa pagina l'Anteprima di RegionEuropa, il settimanale della TGR RAI dedicato all'attualità europea, che racconta il rapporto delle istituzioni locali e dei territori italiani con le Istituzioni europee.

L’Italia che la spunta con Bruxelles sull’etichettatura del riso, le rosee previsioni nell’applicazione dell’economia circolare nei 27 paesi dell’Unione e le attività del Comitato Economico e Sociale Europeo sono i temi al centro della puntata di RegionEuropa, il settimanale europeo della Tgr a cura di Dario Carella ed in onda domenica 23 aprile su Rai 3 dalle 11,30 a mezzogiorno.

Antonio Silvestri racconta in apertura la vittoria dei risicoltori italiani nei confronti di Bruxelles e delle porte aperte senza regole ai risi provenienti dall’Asia, prodotti che i paesi del nord Europa privilegiano a scapito del riso italiano perché costano meno arrivando a mascherare questa scelta con la scusa degli aiuti umanitari. Il ministro delle Politiche agricole Martina ha infatti annunciato che il governo procederà ad approvare il decreto per l’etichetta con l’origine obbligatoria sulle confezioni di riso prodotte in Italia, un provvedimento fortemente voluto da Coldiretti, che ha promosso una manifestazione su questo tema, anche al fine di smascherare l’italian sounding di chi spaccia per italiano il riso importato dall’Asia: a RegionEuropa il presidente di Coldiretti Moncalvo spiega le ragioni dell’iniziativa e le altre richieste dei produttori, che hanno visto calare il prezzo loro pagato a causa dell’importazione, permessa dall’UE, di prodotto a dazio zero, mentre il ministro Martina ricorda che è necessario non solo tutelare la produzione ma anche il paesaggio unico composto dalle risaie.

Dall’implementazione della direttiva sull’economia circolare approvata recentemente dal Parlamento Europeo, nei 27 stati dell’Unione si attende entro il 2030 un innalzamento del 70% nel riciclaggio dei rifiuti solidi urbani attualmente conferiti in discariche, dell’80% nel riciclo degli imballaggi di plastica e legno con un risparmio annuo per le imprese di 72 miliardi di Euro ed una crescita di nuova occupazione stimata in 580mila posti di lavoro.
In Italia i due settori di plastica e legno sono già pronti all’appuntamento con la direttiva europea nei distretti locali di produzione come spiegano Daniela Frattoloni Coordinatrice del Consorzio FITOK UE, Cosimo De Benedictis Direttore del CONIP il Consorzio Imballaggi Plastica e Marco Gasperoni Direttore del Consorzio RILEGNO.

Da Bruxelles Dario Carella illustra con Liliana Barbucci della Cgil l’attività del CESE, il Comitato Economico e Sociale dell’Unione Europea, composto da esperti nazionali nei vari settori sociali ed economici nominati dai governi dei 27 paesi europei, all’interno di un organismo che pur non avendo potestà legislativa, è una fondamentale istituzione di collegamento sussidiario fra il livello associativo e quello individuale dei cittadini europei.

Sempre da Bruxelles si parla di “Europrogettazione 2.0” con il segretario della camera di Commercio Belgo Italiana Matteo Lazzarini e con il Presidente della Commissione Diritti dell'uomo del Parlamento Europeo Antonio Panzeri, eurodeputato di Articolo UNO MDP della difesa dei diritti umani nel mondo, e ancora di due iniziative per ricordare la Shoa, una mostra all’Europarlamento ospitata dall’europarlamentare di Forza Italia Lara Comi e del Giardino dei Giusti d’Europa, sorto a Milano per iniziativa del presidente di Gariwo, lo scrittore Gabriele Nissim.

Concluderà RegionEuropa l’appuntamento con la rubrica “Opportunità Europa” di Antonio Silvestri, che illusterà in collaborazione con Europe Direct Umbria l’azione di Erasmus per le alleanze delle abilità settoriali, un’offerta di impiego, e un invito ai Comuni a festeggiare, il 9 maggio, i 30 anni del Programma Erasmus.

Tgr RegionEuropa,a cura di Dario Carella,ed in onda la domenica dalle ore 11,30 a mezzogiorno su Rai 3 ed in diretta live streaming sul web ai siti  www.rainews.it/TGR e www.regioneuropa.blog.rai.it

 

Il contenuto di questa pagina riflette le opinioni della redazione del settimanale europeo RegionEuropa. La pubblicazione è a titolo informativo.

Pubblicato il 21 aprile 2017