skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

RegionEuropa: domenica 9 aprile 2017 ore 11.30 su Rai3

Pubblichiamo in questa pagina l'Anteprima di RegionEuropa, il settimanale della TGR RAI dedicato all'attualità europea, che racconta il rapporto delle istituzioni locali e dei territori italiani con le Istituzioni europee.

Nella sala degli Orazi e Curiazi in Campidoglio, dove il 25 marzo scorso si sono celebrati i 60 anni dei Trattati di Roma (1957-2017), l’Ufficio d'Informazione in Italia del Parlamento europeo ha promosso un incontro con le “Scuole Italiane Ambasciatrici del Parlamento Europeo”, alla presenza, tra gli altri, del segretario generale del Parlamento Europeo Klaus  Welle e di Philippe Duren, nipote di uno dei padri fondatori dell’Europa, Robert Schuman: un’occasione per ribadire l’importanza dell’Unione e per affrontare problemi concreti che si sono materializzati nella fiction di una sessione  plenaria dell’Europarlamento dove a far da Eurodeputati sono stati gli stessi ragazzi partecipanti all’iniziativa.
Il reportage di Antonio Silvestri è al centro della puntata di domenica 9 aprile di RegionEuropa, il settimanale europeo della tgr curato da
Dario Carella ed in onda su Rai Tre dalle 11,30.

Nel corso del servizio intervengono l'astronauta, Samantha Cristoforetti, che, partecipando all'evento in Campidoglio, ha ricordato come la forza dell’Europa sia la collaborazione per raggiungere obiettivi complessi, e il Vice Presidente del Parlamento Europeo David Maria Sassoli, che ha auspicato come dopo un’Europa delle Nazioni si avvii un’Europa dei cittadini, e il responsabile dell’Uffico d'Informazione in Italia del PE, Gian Paolo Meneghini che ha moderato l'evento.

RegionEuropa prosegue quindi la riflessione su “Quale Europa?” dopo la firma della nuova Dichiarazione di Roma, con le opinioni dell’Europarlamentare del gruppo socialista Sergio Cofferati, dell’Eurodeputata del Movimento 5 Stelle Laura Agea e di Marcello Missaglia docente al dipartimento di Politiche Comunitarie della UET di Bruxelles.

Il settimanale europeo della Tgr passa quindi ad esaminare le problematiche di non poco conto che oppongono oggi l’agroalimentare del sud Europa alle politiche di Bruxelles, influenzate dalla presenza quale Commissario all’agricoltura di un politico irlandese che attraverso i suoi provvedimenti dimostra di essere più interessato alla finanziarizzazione del settore, secondo il mantra dei paesi del nord dell’Unione guidati dalla Germania, che non alla continuazione di una politica comunitaria nel settore che ha sempre visto la tutela dell’eccellenza dei prodotti che a priopri è volta a tutela della qualità alimentare. Così sono ricomparsi le etichette a “semaforo”, quelle che dicono che l’olio d’oliva Dop o Igp è più dannoso alla salute delle bibite gassate oppure che il parmigiano reggiano è nocivo perché contiene troppi grassi rispetto ad un formaggio light prodotto con latte in polvere. Il tutto condito da un venir meno della lotta contro l’italian sounding, ovvero i falsi alimenti che orecchiano in etichetta marchi di qualità per ingannare il consumatore. Una situazione ormai insostenibile e la Coldiretti è approdata in settimana a Bruxelles con il suo Presidente Roberto Moncalvo nel corso della sessione plenaria del Parlamento Europeo, per richiamare gli Europarlamentari italiani alle loro responsabilità in difesa di un un sistema paese che costituisce oggi gran parte dell’export italiano: “le etichette a semaforo –dice Moncalvo a Dario Carella in una intervista- non possono assolutamente entrare in vigore e gli eletti italiani devono impegnarsi di più nel rendere meno burocratica possibile la nuova PAC”, concetto su cui Paolo De Castro, componente della Commissione agricoltura dell’Europarlamento, si dichiara disponibile a rendere da subito pratica legislativa.

E l’occasione dell’apertura del Vinitaly, fornisce lo spunto ad Antonio Silvestri per esaminare lo stato di salute di un settore del comparto agricolo che è diventato un vero e proprio caso di successo mondiale. A RegionEuropa interviene il Presidente dell’Alleanza delle coop agroalimentari, che da sole rappresentano il 58 per cento del settore, Giorgio Mercuri: nell’intervista le difficoltà ma anche le opportunità poste dall’Unione europea, l’effetto della Brexit sul settore e la necessità di interventi normativi per difendere un comparto strettamente legato ai territori.
Si torna nel local quindi con le eccellenze italiane nel campo della ricerca e della cura alla malattie neurodegenerative: le telecamere di RegionEuropa sono entrate nel centro europeo per la lotta alla malattia di Alzheimer di Gazzaniga, in provincia, di Bergamo, struttura ospedaliera pubblico privata gestita dalla Ferb, Onlus europea, guidata dal Professor Franco Cammarota, mentre in occaione della giornata mondiale della lotta contro l’autismo Maria Rosa Monaco racconta la storia dell’Orchestra degli Invisibili di Lodi insieme Giuseppe Leocata, medico, e Pierluigi Politi direttore dell’Orchestra.

In chiusura di RegionEuropa l’appuntamento con la rubrica “Opportunità Europa”, con l’illustrazione di un bando per il dialogo interculturale, un’offerta di impiego e un concorso per studenti sullo sviluppo sostenibile.

Tgr RegionEuropa,a cura di Dario Carella,ed in onda la domenica dalle ore 11,30 a mezzogiorno su Rai 3 ed in diretta live streaming sul web ai siti  www.rainews.it/TGR e www.regioneuropa.blog.rai.it

 

Il contenuto di questa pagina riflette le opinioni della redazione del settimanale europeo RegionEuropa. La pubblicazione è a titolo informativo.

Pubblicato il 7 aprile 2017