skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Ridurre importazioni e uso nei biocarburanti dell'olio di palma

Secondo i deputati, l’Unione europea dovrebbe introdurre un sistema di certificazione unico per l’olio di palma che entra nel mercato UE ed eliminare progressivamente l’utilizzo di oli vegetali entro il 2020. L’obiettivo è contrastare l’impatto non sostenibile della produzione dell’olio di palma che porta alla deforestazione e al degrado dell’habitat, in particolare nel sud-est asiatico.

 .

“Vogliamo un dibattito aperto con per avere una produzione di olio di palma sostenibile, senza abbattere foreste e con condizioni dignitose per quanto riguarda i diritti umani”, ha dichiarato la relatrice Kateřina Konečná (GUE/NGL, CZ). “Questa è la prima relazione del Parlamento europeo su questo tema e spetta alla Commissione come sostenerla. Non possiamo ignorare il problema della deforestazione, che minaccia l'accordo globale COP21 sui cambiamenti climatici e gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite”, ha aggiunto.

La relazione è stata approvata con 640 voti favorevoli, 18 contrari e 28 astensioni.

Continua la lettura del comunicato stampa
 

Pubblicato il 4 aprile 2017