skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Una strategia concertata per combattere la radicalizzazione dei giovani cittadini UE

Il Parlamento afferma, in una risoluzione non vincolante adottata mercoledì, che gli attacchi terroristici di Parigi hanno evidenziato ancora una volta la necessità urgente di azione coordinata degli Stati membri e dell'Unione europea per prevenire la radicalizzazione e la lotta al terrorismo. La risoluzione contiene proposte concrete per una strategia completa volta ad affrontare l'estremismo, da applicare in particolare nelle prigioni, online e attraverso l'istruzione e l'inclusione sociale.

La risoluzione, redatta da Rachida Dati (PPE, FR), sulla prevenzione della radicalizzazione e del reclutamento di cittadini europei da parte di organizzazioni terroristiche è stata adottata con 548 voti favorevoli, 110 contrari e 36 astensioni.

Continua nella lettura dell'articolo
 .
 

Pubblicato il 26 novembre 2015