skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Annunciati a Bruxelles i finalisti del Premio Sakharov 2015

Sono il blogger saudita Raif Badawi, i prigionieri politici in Venezuela e l'opposizione democratica incarnata da Mesa de la Unidad Democrática e Boris Nemtsov, fisico russo, ex-vice primo ministro e leader dell'opposizione, assassinato nel febbraio 2015 a Mosca, i finalisti per il Premio Sakharov 2015 del Parlamento europeo.

Poster del Premio Sakharov esposto al Parlamento europeo di Strasburgo
Il poster del Sakharov al PE di Strasburgo

Percorsi differenti ma comune volontà di difendere la libertà di pensiero: le commissioni Affari esteri e Sviluppo del PE hanno scelto oggi i tre finalisti del Premio Sakharov2015.

La Conferenza dei presidenti (presidente del PE e presidenti dei gruppi politici) sceglierà il 29 ottobre il vincitore. La cerimonia di consegna del premio avverrà a Strasburgo il 16 dicembre 2015.

Il Premio Sakharov per la libertà di pensiero, così denominato in onore del fisico sovietico e dissidente politico Andreï Sakharov, è stato istituito nel dicembre 1988 dal Parlamento europeo. Esso intende rendere omaggio a individui e organizzazioni che abbiano contribuito alla lotta per i diritti umani e le libertà fondamentali, in particolare il diritto alla libertà di espressione.

 

Chi sono i finalisti

Raif Badawi, blogger saudita, arrestato nel 2012 e condannato a 10 anni di prigione, a una severa punizione corporale (1.000 frustate) e una pesante multa per aver insultato i valori islamici sul proprio sito web Free Saudi Liberals (Liberali Sauditi Liberi). Ha ricevuto la prima serie di 50 frustrate nel gennaio 2015, il resto sono state rinviate in seguito alle proteste internazionali.
Badawi è stato nominato dai gruppi S&D, ECR e Verdi.

I prigionieri politici in Venezuela e l'opposizione democratica incarnata da Mesa de la Unidad Democrática, una coalizione elettorale formata nel 2008 per consolidare il partito di opposizione al presidente Hugo Chávez. I politici, gli studenti e altri leader dell'opposizione sono stati arrestati o agli arresti domiciliari per aver esercitato il loro diritto alla libertà.
La nomina è stata proposta dal gruppo PPE e dai deputati Fernando Maura Barandiarán e Dita Charanzová (ALDE).

Boris Nemtsov, fisico russo, ex-vice primo ministro, leader dell'opposizione e attivista della società civile, ha lavorato per denunciare corruzione e abuso di potere politico in Russia. E' stato assassinato a Mosca nel febbraio 2015. in una risoluzione approvata lo scorso 12 marzo, i deputati europei hanno chiesto un'indagine internazionale indipendente su quello che hanno definito "l'omicidio politico più grave nella storia recente della Russia".
La sua candidatua è stata proposta dal gruppo ALDE.

 .
 

Immagini: © Amnesty International, © AP images/European Union - EP
Articolo pubblicato il 15 ottobre 2015