skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Questa settimana le commissioni parlamentari riunite a Bruxelles

Questa settimana si parla dello stato dell'unione monetaria con Mario Draghi. Sul fronte tasse, previsto l'incontro con i ministri di 5 paesi UE per discutere di disposizioni fiscali sulle società. In agenda anche le nuove proposte della CE per le migrazioni e la sicurezza alle frontiere, e il voto sulla posizione del PE sui cambiamenti climatici verso COP21. Torna il TTIP con le nuove norme a protezione degli investitori; infine, una proposta di revisione del regolamento UE contro la tortura.

Bruxelles, una vetrata dell'edificio
Bruxelles, una vetrata dell'edificio

La revisione proposta dalla CE sul capitolo "protezione investimenti" del TTIP (Transatlantic Trade and Investment Partnership) i cui negoziati sono in atto con gli Stati Uniti, sarà lunedì al centro del dibattito della commissione Commercio internazionale. Nel mese di luglio il PE aveva chiesto un nuovo sistema legale per rimpiazzare le disposizioni dell'ISDS (investor-state dispute settlement) cioè l'accordo per risolvere le dispute tra investitori e Stato, perché possano essere condotte in "maniera trasparente", da "giudici indipendenti, nominati pubblicamente" e durante "audizioni pubbliche".

Martedì i ministri delle finanze di Lussemburgo, Germania, Italia, Francia e Spagna discuteranno con i membri della commissione speciale TAXE - Decisioni anticipate in materia fiscale - delle disposizioni fiscali sulle società nei rispettivi paesi e delle proposte in materia di fiscalità avanzate dalla Commissione europea.

Le nuove proposte della CE per risolvere le crisi dei migranti e rifugiati, che includono un meccanismo permanente per rilocare i richiedenti asilo nei paesi dell'Unione e un lista comune di paesi di origine "sicuri", saranno dibattute per la prima volta martedì in commissione Libertà civili. Parlamento e Consiglio decideranno su un piano di uguaglianza riguardo questi due progetti di legge. I deputati discuteranno inoltre con la Commissione della situazione ai confini interni dell'area Schengen.

Un aggiornamento del regolamento UE contro la tortura, che controlla il commercio di attrezzature o sostanze che possono essere utilizzate per torturare o uccidere, sarà votato martedì dalla commissione Commercio internazionale. La revisione proposta introdurrebbe una nuova "procedura d'urgenza" per l'aggiornamento delle liste di prodotti e sostanze vietati (p. es. nelle iniezioni letali) non appena un paese terzo dovesse iniziare ad utilizzarli.

Per la commissione Problemi economici e monetari mercoledì in agenda la discussione sullo stato dell'unione monetaria con Mario Draghi, presidente della Banca Centrale Europea.

Sempre mercoledì, la commissione Ambiente presenterà la posizione del Parlamento per la conferenza delle parti al protocollo di Kyoto sul cambiamento climatico (COP21), in programma in dicembre a Parigi, dove si intendere raggiungere un nuovo accordo internazionale .La risoluzione, che dovrà essere votata dal parlamento nel suo insieme, costituirà il mandato per i 15 delegati del PE a COP21.

Un aggiornamento del regolamento UE contro la tortura, che controlla il commercio di attrezzature o sostanze che possono essere utilizzate per torturare o uccidere, sarà votato martedì dalla commissione Commercio internazionale. La revisione proposta introdurrebbe una nuova "procedura d'urgenza" per l'aggiornamento delle liste di prodotti e sostanze vietati (p. es. nelle iniezioni letali) non appena un paese terzo dovesse iniziare ad utilizzarli.

 

Agenda del Presidente

Il Presidente Martin Schulz sarà lunedì a Parigi per incontrare il Presidente francese François Hollande. Mercoledì interverrà al Consiglio europeo straordinario sulla crisi dei rifugiati. Giovedì vedrà il Presidente del Consiglio europeo Donald Tusk e il Presidente del Turkish Republican People's Party (CHP), Kemal Kılıçdaroğlu.

 

Vi ricordiamo...

che la sessione informativa per la stampa sulle attività della settimana è prevista il lunedì alle ore 11, nella sala stampa "Anna Politkovskaïa", a Bruxelles. I giornalisti possono, prima e dopo l'incontro, porre domande sui lavori attraverso l'account Twitter @EuroParlPress e utilizzando #EPressbriefing.

Il briefing può essere seguito in diretta attraverso il servizio web streaming di EuroparlTV.

 

Articolo pubblicato il 21 settembre 2015