skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

La crisi dei rifugiati è una priorità per l'UE

"Oggi la priorità è e deve essere la crisi dei rifugiati", ha dichiarato il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker durante il discorso sullo Stato dell'Unione davanti al Parlamento Europeo mercoledì 9 settembre. "L'UE deve affrontare l'immigrazione, la crisi economica e le guerre nei paesi vicini. Dobbiamo contribuire ad affrontare queste sfide", ha indicato Martin Schulz, presidente del Parlamento europeo, nel suo discorso di apertura.

J.C. Juncker, dibattito Soteu 9/9/2015

Gianni Pittella, a nome del gruppo S&D, ha invitato la Commissione ad affrontare il dumping sociale e i contratti "a zero ore". In materia d'immigrazione, "dobbiamo accogliere i rifugiati, altrimenti l'Europa non esisterà come concetto, come unione costruita sulla solidarietà".

Fabio Massimo Castaldo (EFDD) chiede: "Quale Europa è quella degli Stati dell'Unione che litigano sulle cifre della solidarietà? L'Europa di alcuni Stati dell'Est che dimenticano quando loro erano rifugiati? Che Europa è quella della crisi economica che vede i forti contro i deboli? Un'Europa ipocrita e codarda".

Elisabetta Gardini (PPE): "Presidente Juncker, ci riconosciamo nei valori esposti da lei". Oggi dobbiamo rispondere alla crisi con solidarietà, ma anche mettere in campo strumenti per affrontare la situazione nel medio e lungo termine. "Non dobbiamo creare false illusioni che potrebbero causare ulteriori tragedie".

Secondo Patrizia Toia (S&D), "questo è un momento storico, ed è necessaria una forte leadership". Non abbiamo ancora superato la crisi economica che l'Europa è colpita a Est e a Sud da conflitti e catastrofi umanitarie: "Noi appoggeremo le sue proposte, Presidente Juncker, che vogliamo tempestive e concrete", ha detto la capo delegazione dei deputati PD al Parlamento europeo.

Per il comunicato stampa completo con gli interventi del Presidente Juncker e dei leader dei gruppi politici al Parlamento europeo...

... clicca su questo link