skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Dal 29/8 le commissioni parlamentari riunite a Bruxelles

Temi: l’accordo economico globale tra UE e Canada, la riforma del sistema europeo di asilo, il bilancio UE2017. COMM EMIS: audizione dell’ex-commissario G. Verheugen. COMM LIBE: incontro con il coordinatore dell’UE per la lotta al terrorismo G. de Kerchove. Incontro giovedì ad Ankara tra i presidenti Schulz e Erdoğan (streaming).

Strasburgo: il logo delle Elezioni europee 2014
Bruxelles, una vetrata del PE con lo slogan delle elezioni europee 2014 Agire, Reagire, Decidere (© European Union 2015 - EP)

Il Presidente del Parlamento europeo Martin Schulz sarà giovedì ad Ankara per incontrare il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan. La visita avviene a una settimana dall’incontro del presidente della commissione affari esteri del Parlamento europeo, Elmar Brok, e della relatrice per la Turchia, Kati Piri, con il Primo ministro Binali Yildirim e altri membri del suo governo. La commissione affari esteri (AFET) discuterà martedì sulla situazione dello Stato di diritto e dei diritti umani in Turchia dopo il tentato colpo di stato, del recente ravvicinamento tra Turchia e Russia e della presenza militare turca in Siria.

I deputati discuteranno mercoledì se adottare o rigettare l’accordo economico e commerciale globale appena negoziato tra l’Unione europea e il Canada (CETA). La Commissione europea e il Canada, sotto la pressione del Parlamento, hanno riaperto il dialogo sulla clausola - molto dibattuta - relativa al sistema di risoluzione delle controversie sugli investimenti tra investitori e Stati, rimpiazzandola con un nuovo sistema di giurisdizione multilaterale permanente in materia di investimenti. Il CETA non potrà entrare in vigore senza il consenso del Parlamento europeo. I deputati valuteranno anche la recente decisione della Commissione europea secondo la quale i parlamenti nazionali dovrebbero ratificare questo accordo commerciale.

La commissione d’inchiesta sulla misurazione delle emissioni nel settore automobilistico (EMIS) terrà martedì un'audizione pubblica con Günter Verheugen, commissario all’impresa e all’industria dal 2004 al 2010. I membri della commissione ascolteranno anche i rappresentati di Faurecia, impresa leader sul mercato delle marmitte catalitiche e altri sistemi di riduzione delle emissioni inquinanti per auto e furgoni.    

Mercoledì i membri della commissione libertà civili, giustizia e affari interni (LIBE) discuteranno degli attacchi terroristici avvenuti questa estate in Francia, Germania e Belgio con il coordinatore dell’UE per la lotta al terrorismo, Gilles de Kerchove, la Commissione e il Consiglio.

A seguire, i membri della commissione LIBE discuteranno le nuove proposte legislative destinate a completare la riforma del sistema europeo comune di asilo, che include le procedure armonizzate per la protezione interna, gli standard e i diritti di protezione oltre che le condizioni di accoglienza. Il pacchetto legislativo è stato presentato dalla Commissione europea il 13 luglio 2016.

Giovedì, i membri della commissione problemi economici e monetari (ECON) voteranno per opporsi formalmente a un atto delegato della Commissione europea che prevede maggiori informazioni ai clienti dei cosiddetti “prodotti d'investimento al dettaglio e assicurativi preassemblati” (packaged retail and insurance-based investment products – PRIIPs), come fondi di investimento, prodotti di investimento basati in assicurazioni, strumenti derivati.

Inizieranno mercoledì in diverse commissioni parlamentari i voti sugli emendamenti al budget dell’Unione europea per il 2017, da includere nel testo della commissione bilanci (BUDG) che sarà adottato il mese prossimo. Il progetto di bilancio proposto dalla Commissione europea prevede fondi per fronteggiare la crisi dei rifugiati e la scarsa crescita economica nell’UE. I deputati vogliono che il budget 2017 includa da subito le modifiche che potrebbero intervenire in seguito alla revisione di medio termine del quadro finanziario pluriennale, il budget a lungo termine dell’Unione. Il quadro finanziario attuale terminerà nel 2020.

 
Immagini PE Strasburgo e Bruxelles interno riunione commissione parlamentare
Immagini PE Strasburgo e Bruxelles interno riunione commissione parlamentare

Articolo pubblicato lunedì 29 agosto