skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Questa settimana a Bruxelles: commissioni parlamentari e sessione plenaria

I deputati si confronteranno con il Segretario generale della NATO Jens Stoltenberg e incontreranno l'Alto rappresentante dell'UE Federica Mogherini. Epidemie animali trasmissibili, controllo delle armi, allargamento dell'UE, sono tra i temi in discussione nelle commissioni parlamentari. In agenda per la plenaria la discussione sul Consiglio europeo sul Regno Unito della scorsa settimana, il semestre europeo, la mobilità del lavoro, l'olio d'oliva tunisino, gli accordi con le industrie del tabacco, la registrazione degli animali di compagnia. Un'audizione pubblica sulle emissioni delle automobili è in programma martedì.

Bruxelles, Plenaria PE (© European Union 2015 - EP)
Bruxelles, Plenaria PE (© European Union 2015 - EP)

Le commissioni parlamentari

I deputati della commissione Affari esteri e dei Parlamenti nazionali discuteranno martedì sui conflitti nelle regioni del Medio Oriente e Nord Africa (MENA) e della crisi dei rifugiati con l'Alto rappresentante per la politica estera dell'UE, Federica Mogherini.

Il Segretario Generale della NATO, Jens Stoltenberg, incontrerà i deputati della commissione Affari esteri e della sub-commissione Sicurezza e difesa del PE, insieme ai deputati dei Parlamenti nazionali. La discussione sarà concentrata sulle priorità della NATO per il 2016 - e comprenderà verosimilmente il recente coinvolgimento dell'Organizzazione nel Mar Mediterraneo per scoraggiare il traffico di esseri umani - e sul Summit che si terrà a Varsavia nel luglio 2016.

Martedì sarà votata in commissione Agricoltura una bozza di legislazione, informalmente già concordata con il Consiglio, per prevenire e bloccare nuove epidemie di malattie animali trasmissibili, come l'influenza aviaria o la febbre suina africana, e tenersi al passo con il progresso scientifico.

Nel primo dibattito per la revisione della direttiva europea sulle armi da fuoco, i MEP si esprimeranno su come impedire che queste cadano in mano ai terroristi e tracciare i trasferimenti tra paesi. Si discuterà anche dell'impatto che la proposta potrebbe avere sui tiratori sportivi, i cacciatori, i collezionisti e i musei.

I progressi fatti nel 2015 da Montenegro ed ex-Repubblica Yugoslava di Macedonia (FYROM - Former Yugoslav Republic of Macedonia) sulla loro adesione all'UE, saranno analizzati in due risoluzioni al voto della commissione Affari esteri martedì.

Ancora martedì, a partire dalle ore 9, la commissione per l'Ambiente organizza un'audizione pubblica con le parti interessate sui test di emissioni dei veicoli. I deputati hanno respinto un piano per aumentare temporaneamente i limiti di emissioni di NOx per i veicoli diesel.

 

La (mini) sessione plenaria

I deputati discuteranno mercoledì gli esiti della riunione del Consiglio europeo del 18 e 19 febbraio con il suo Presidente, Donald Tusk, e con quello della Commissione europea, Jean-Claude Juncker.

Le priorità economiche per il 2016 saranno al centro del dibattito di mercoledì con la Commissione sul Semestre europeo, per il coordinamento della politica economica. Si attende il commento dei deputati sull'implementazione del Patto di stabilità e crescita, i suoi aspetti sociali, e su  come il potenziale economico del mercato interno può essere ulteriormente sfruttato. I deputati dovrebbero inoltre esprimere le proprie raccomandazioni sulla gestione degli aspetti finanziari della crisi dei rifugiati e sulla sicurezza. Giovedì saranno votate tre risoluzioni.

Collegare i servizi per l'impiego nazionali, pubblici o privati che siano, dovrebbe dare a quanti cercano lavoro una migliore possibilità di accesso alle offerte d'impiego oltre i propri confini nazionali. I deputati voteranno giovedì le misure - già informalmente concordate con il Consiglio - per rendere maggiormente integrato il mercato del lavoro nell'Unione europea.

I deputati voteranno giovedì sulle misure d'emergenza che temporaneamente aumenterebbero il quantitativo di olive da olio che possono essere importate senza costi doganali dalla Tunisia. I MEP discuteranno e voteranno le raccomandazioni per ulteriori trattative su un accordo di libero scambio UE-Tunisia.

Giovedì i deputati interrogheranno la Commissione sui 4 accordi attualmente in essere tra l'UE e Philip Morris International (PMI), Japan Tobacco International (JTI), Imperial Tobacco Limited (ITL) e British American Tobacco (BAT), per combattere il traffico di sigarette. I membri del PE chiederanno una valutazione, anche sulle possibili implicazioni finanziarie, e si informeranno sulla possibilità di prolungare tali accordi. Quello con la Philip Morris è infatti in scadenza a luglio 2016.

Sarà votata una proposta per introdurre sistemi nazionali compatibili per l'identificazione e registrazione di cani e gatti. Diversi gruppi politici hanno osservato che si registra una crescita nel commercio illegale di animali da compagnia non di pura razza. Questo traffico è in crescente rapporto con il crimine organizzato: attualmente si posiziona  al terzo posto tra i tipi di commercio illegale più redditizi all'interno dell'UE.

 

Articolo pubblicato il 22 febbraio 2016