skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Sulla migrazione il "si" dei deputati alla cooperazione con l'Africa ma timori su accordi "modello Turchia"

Nel corso della plenaria di martedì il vicepresidente della Commissione europea Frans Timmermans e l'Alto Rappresentante per la politica estera, Federica Mogherini, hanno presentato una proposta per un nuovo "quadro di partenariato con i Paesi terzi". La maggioranza dei deputati ha accolto con favore i piani per il rafforzamento della cooperazione con questi Paesi, in particolare in Africa, attraverso l'incremento degli investimenti pubblici e privati, a supporto dello sviluppo sociale ed economico e per frenare I flussi migratori. Molti deputati hanno criticato l'eventualità di replicare l'accordo raggiunto con la Turchia con altri paesi.

© European Union 2016 - European Parliament
© European Union 2016 - European Parliament

La Commissione vuole stabilire un "compact su misura" con alcuni Paesi selezionati - Giordania e Libano nella prima fase, successivamente Niger, Nigeria, Senegal, Mali, Etiopia e infine Tunisia e Libia - per migliorare il controllo delle frontiere, aumentare i rientri e migliorare la vita e le condizioni di migranti e rifugiati. I partenariati strategici dovrebbero premiare i paesi disposti a collaborare con l'UE e penalizzare quelli che rifiutano tale collaborazione.

Leggi l'intero articolo e ascolta gli interventi degli oratori
 

Pubblicato il 8 giugno 2016