skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Cosa si aspettano i cittadini dall'UE? Risposte nell'Eurobarometro

Lotta al terrorismo, alla disoccupazione e all'evasione fiscale, crisi dei migranti, proteggere le frontiere esterne e l'ambiente. Queste le risposte dei cittadini europei a un sondaggio speciale dell'Eurobarometro effettuato dal Parlamento europeo nell'aprile 2016.

Secondo il campione che ha preso parte al sondaggio, le priorità in questo momento sono la lotta al terrorismo (82%) e il contrasto alla disoccupazione (77%).

Inoltre, il 75% del campione si è espresso in maniera favorevole nei confronti della possibilità di maggiori azioni UE nel campo dell'evasione fiscale. Il 74% degli intervistati ha detto lo stesso per quanto riguarda l'immigrazione, il 71% per la protezione delle frontiere esterne e il 67% per la protezione ambientale. Il sondaggio ha anche rivelato che tre quarti dei cittadini europei (74%) crede tutt'oggi che i fattori che li accomunano siano più di quelli che li dividono.

Per quanto riguarda i cittadini italiani, la lotta al terrorismo e alla disoccupazione vengono giudicate di pari importanza: in entrambi i casi, l'88% degli intervistati dichiara di volere un maggiore intervento da parte dell'UE. In un momento in cui l'immigrazione rimane un tema al centro del dibattito europeo, l'85% degli italiani esprime un parere favorevole a ulteriori interventi in materia da parte dell'UE. Pareri simili anche per quanto riguarda l'evasione fiscale (79%) e la protezione delle frontiere esterne (78%).

Le interviste per il sondaggio hanno coinvolto 27.969 cittadini europei e sono state effettuate tra il 9 e il 19 di Aprile 2016. Il campione è stato designato in maniera tale da essere rappresentativo del totale della popolazione europea.

 

Pubblicato il 4 luglio 2016