skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Proposte per i rifugiati per lavorare nei Paesi di accoglienza

La risoluzione non vincolante approvata martedì evidenzia come la possibilità per i rifugiati e i richiedenti asilo di lavorare nei Paesi di accoglienza possa aiutarli a ritrovare una dignità tramite l'apprendimento della lingua, e contribuire a ridurre l'onere sui bilanci pubblici.

Immagine di fotografi e cineoperatori in Plenaria © European Union 2014 - European Parliament
Immagine di fotografi e cineoperatori in Plenaria © European Union 2014 - European Parliament

Il testo, redatto da Brando Benifei (S&D, IT) sottolinea che le procedure per la concessione dell'asilo e le condizioni per l'accesso al mercato del lavoro differiscono notevolmente in tutta l'UE e come anche fra i rifugiati sussistano grandi differenze in età, istruzione e competenze di lavoro.

La risoluzione è stata approvata dall'Aula con 486 voti favorevoli, 189 voti contrari e 28 astensioni.

Continua la lettura dell'articolo
 

Articolo pubblicato il 5 luglio 2016