skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Frontiere esterne sicure per salvare la libera circolazione di Schengen

La reintroduzione dei controlli alle frontiere interne alla zona Schengen ha messo a rischio uno dei più grandi e tangibili risultati del progetto europeo, ha affermato la maggior parte dei deputati durante il dibattito con Commissione e Consiglio di mercoledì. Gli europarlamentari hanno detto che per ripristinare il normale funzionamento della zona di libera circolazione, le frontiere esterne dell'UE devono essere adeguatamente protette.

© European Union 2016 - European Parliament
© European Union 2016 - European Parliament

Molti deputati hanno sottolineato i costi che i controlli alle frontiere interne impongono in particolare ai settori dei trasporti e del turismo. Altri hanno messo in dubbio la necessità e la proporzionalità dei controlli attuali e chiesto che siano eliminati al più presto.

Il Commissario Dimitris Avramopoulos ha affermato che i controlli alle frontiere interne sono "eccezionali e temporanei" e ha assicurato i deputati che lo scopo è di eliminarli entro la fine dell'anno, al più tardi.

Continua la lettura dell'articolo e guarda gli interventi degli oratori
 

Pubblicato il 12 maggio 2016