skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Approvata l'importazione di olio d'oliva "duty-free" per aiutare l'economia tunisina

I deputati hanno approvato giovedì misure d'emergenza comunitarie per permettere l'importazione, per il 20016 e il 2017, di 70.000 tonnellate di olio d'oliva extra vergine tunisino "duty-free". Hanno inserito delle salvaguardie che includono una valutazione intermedia sugli effetti di tali misure sul mercato agricolo europeo e la possibilità di aggiornarle nel caso si rivelassero nocive. È inoltre prevista la tracciabilità delle merci durante tutto il percorso.

Olio d'olivaMescita di olio d'oliva da una bottiglia di vetro
Olio d'oliva

La quota d'emergenza è stata approvata con 500 voti favorevoli, 107 contrari e 42 astensioni.

"L'adozione di queste misure di emergenza rappresenta una buona notizia per la Tunisia, che sta affrontando difficoltà molto gravi. L'aumento della quota di olio d'oliva a dazio zero, senza aumentare il volume totale delle esportazioni, fornirà un aiuto essenziale alla Tunisia e non dovrebbe destabilizzare il mercato europeo. Ciò che è in gioco qui è il successo della transizione della Tunisia verso la democrazia, vitale non solo per la Tunisia ma anche per gli europei", ha dichiarato la relatrice Marielle de Sarnez (ALDE, FR) dopo il voto.

Il voto segue l'accordo del Consiglio di accogliere tutte le richieste del Parlamento su maggiori salvaguardie per i produttori di olio d'oliva europei.

Continua a leggere
 

Articolo pubblicato il 14 marzo 2016