skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

I vincitori del Premio Carlomagno in visita a Bruxelles

I giovani vincitori del premio Carlo Magno sono stati ospitati al Parlamento di Bruxelles, dove hanno presentato i loro progetti alla commissione Cultura e istruzione, incontrato il Presidente Schulz e seguito i lavori di alcuni deputati.

Il banner del Premio Carlomagno e i tre rappresentanti dei vincitori 2016
Il banner del Premio Carlomagno e i tre rappresentanti dei vincitori 2016
 .

Giovani impegnati per l’integrazione europea: i vincitori del Premio Carlo Magno per la gioventù sono stati scelti lo scorso 3 maggio dal Parlamento europeo e dalla Fondazione Premio Carlo Magno.

I rappresentanti dei tre progetti vincitori sono stati invitati nella sede del Parlamento a Bruxelles dove, martedì 11 e mercoledì 12 ottobre, hanno potuto incontrare i deputati europei e il Presidente del PE Martin Schulz.

Tra i ventotto finalisti selezionati dalle giurie nazionali, terzo classificato il progetto inglese Young European Leadership (YEL): una conferenza annuale internazionale che riunisce i giovani appassionati al futuro dell’UE, con l'obiettivo di contribuire attivamente alla politica europea.

Al secondo posto la Grecia, con il progetto “Alla Ricerca di Carlo Magno”, un gioco per tablet sul creatore del Sacro Romano Impero.

Primo premio al progetto italiano InteGREAT, presentato da AIESEC Italia, che mira a promuovere l'accoglienza e l'integrazione dei rifugiati in tutta Europa attraverso una rete di collaborazioni tra giovani, volontari, ONG nazionali e internazionali, associazioni, enti ed attività locali.

I vincitori del premio Carlo Magno per la gioventù in visita al Parlamento: scopri di più