skip to content

Cookie policy del Parlamento Europeo Ufficio D'informazione in Italia

Utilizziamo i cookie sul nostro sito per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookie non vengono utilizzati per trattare dati personali, ma al fine delle statistiche tramite Google Analytics. Per saperne di più e per scoprire come disattivare i cookies sul vostro computer puoi visitare www.aboutcookies.org.

Continua
 
 
 

Futuro dell'Unione: al PE parlano i cittadini

Con la firma, sessant’anni fa, dei Trattati di Roma si dette il via all'integrazione economica e a una pace duratura nel nostro continente. Il Parlamento europeo ha riflettuto sui progressi compiuti finora e sul futuro dell’Unione: ora tocca ai cittadini che, il 21 marzo, prenderanno il posto dei deputati sugli scranni di Bruxelles per esprimere la propria visione sull’Europa.  

Il Parlamento Europeo a Bruxelles accoglie martedì 21 marzo 751 cittadini europei chiamati a esprimersi su cosa funziona nell'Unione Europea e su cosa va cambiato, ma anche come questa dovrebbe evolvere per rispondere meglio alle sfide attuali e future.

Tra i principali argomenti di dibattito: disoccupazione giovanile,  globalizzazione, sicurezza,  cambiamento climatico e il volto dell'UE post Brexit.

Continua la lettura dell'articolo | Comunicati stampa del Parlamento europeo
 

PUbblicato il 21 marzo 2017